Cos’è:

Lo Stress da Lavoro Correlato è la “percezione di squilibrio avvertita dal lavoratore quando le richieste dell’ambiente lavorative eccedono le capacità individuali per fronteggiare tali richieste” e mettono a rischio il benessere individuale.

Hans Selye (1936) definì lo stress come una “reazione a-specifica dell’organismo ad ogni richiesta effettuata su di esso”.

Maslach e Leiter (2000) perfezionarono l’analisi della sindrome attraverso tre valutazioni: peggioramento dell’impegno nei confronti del lavoro, deterioramento delle emozioni originariamente associate al lavoro e problemi nell’adattamento della persona nei confronti del lavoro, a causa delle eccessive richieste ricevute. Il cosiddetto burnout è una sindrome da stress presentabile in ogni tipologia e ambiente di lavoro.

L’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (European Agency for Safety and Health at Work) ha dichiarato: “lo stress lavoro correlato viene esperito nel momento in cui le richieste provenienti dall’ambiente lavorativo eccedono le capacità dell’individuo nel fronteggiare tali richieste”.

L’articolo 3 dell’Accordo Europeo dell’8 ottobre 2004, in base all’Accordo Interconfederale del 9 giugno 2008, sostiene che lo stress da lavoro correlato è una “condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale ed è conseguenza del fatto che taluni individui non si sentono in grado di corrispondere alle richieste o aspettative riposte in loro” (art. 3, comma 1).

Nel concreto, qualora il lavoratore non si senta in grado di soddisfare i ritmi e rispondere esaustivamente alle richieste lavorative, è possibile l’insorgere di manifestazioni di stress. Ma non tutte le manifestazioni di stress possono essere giudicate come stress da lavoro correlato. Per questo motivo la Direttiva Europea sorge per tutelare i lavoratori e i datori di lavoro attraverso la Medicina del Lavoro.

A chi si rivolge:

La valutazione deve essere richiesta dal datore di lavoro mediante le figure previste in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

I nostri servizi:

Una volta firmato il contratto di collaborazione con Ecloga Italia S.p.a., l’ufficio pianificazione prenderà carico di ricontattare il Cliente per fissare l’appuntamento con il Medico Competente. I passaggi sono:

  • La Valutazione Preliminare, serve ad individuare «indicatori oggettivi e verificabili» che includano una delle tre famiglie di indicatori;
  • Eventi Sentinella (Tutto ciò ascrivibile ad una situazione conclamata di stress lavoro-correlato) e fattori di contenuto e di contesto del lavoro che possono determinare lo stress; Se in questa valutazione iniziale non sono elementi di rischio, il datore di lavoro dovrà solo darne conto nel Documento di valutazione del rischio e prevedere un piano di monitoraggio. Se dovessero risultare fattori di stress lavoro-correlato;
  • Adozione di «opportuni interventi correttivi»;
  • «Valutazione approfondita», ovvero la valutazione della percezione soggettiva dei lavoratori mediante «questionari, focus group e interviste semi-strutturate».
Stress Correlato ultima modifica: 2014-01-22T16:07:46+01:00 da Medico Competente

Informazioni

Svolto daMedico Competente
SpecializzazioneMedicina del Lavoro

Orari Sede di Milano

Lunedì - Venerdì9.00 - 18.00
IndirizzoVia Renato Serra 16
LocalitàMilano
Tel+390292143355
Fax+3902923657892
Mailmedico.competente@consulentiecloga.it

Orari Sede di Cernusco sul Naviglio

Lunedì - Venerdì9.00 - 18.00
IndirizzoVia Brescia 23
LocalitàCernusco Sul Naviglio
Tel+390292143355
Fax+3902923657892
Mailmedico.competente@consulentiecloga.it